Volumi 1 - 10 su 10. Volumi per pagina
  • I reparti corazzati italiani nei Balcani 1941 – 1945
    • I reparti corazzati italiani nei Balcani 1941 – 1945
    • 19,00
    • Il Regno d’Italia vantava già dal 1912 il possedimento delle Isole del Dodecaneso e dal 1926 il protettorato sull’Albania e, con questi presupposti, dopo l’occupazione del Regno di Albania del 1939 e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale l’anno successivo, Mussolini concentrò i suoi sforzi contro la Grecia, iniziando nell’ottobre 1940 una disastrosa campagna militare, che costrinse il Reich tedesco ad un massiccio intervento a sostegno delle Forze Armate Italiane nei Balcani. La debolezza militare italiana trasformò così quella che…
  • Italian armored units in the Balkans 1941-1945
    • Italian armored units in the Balkans 1941-1945
    • 19,00
    • The Kingdom of Italy had already possessed the Dodecanese Islands since 1912 and it had the protectorate over Albania since 1926 and, with these assumptions, after the occupation of the Kingdom of Albania in 1939 and the outbreak of the Second World War the following year, Mussolini concentrated his efforts against Greece, starting in October 1940 a disastrous military campaign, which forced the German Reich to a massive intervention in support of the Italian Armed Forces in the Balkans. The Italian military weakness thus transformed…
  • Cieli d’Abissinia – Memorie e scatti di un volontario italiano nella guerra d’Etiopia 1935-36 (ristampa)
    • Cieli d’Abissinia – Memorie e scatti di un volontario italiano nella guerra d’Etiopia 1935-36 (ristampa)
    • 20,00 16,00
    • La guerra d'Etiopia attraverso i ricordi e le immagini di uno che quella guerra la visse in prima persona. La storia di un volontario toscano, che aderì con entusiasmo all'ultima grande impresa coloniale del novecento, in un periodo in cui il colonialismo era già  in forte crisi in tutto il mondo ed i movimenti di legittimo indipendentismo si erano già  manifestati. Un viaggio, quello di Renato Celi che lo ha portato prima in treno fino alla banchina di Napoli. Proseguito…
  • Saturday night soldiers
    • Saturday night soldiers
    • 29,00 22,00
    • Durante la Grande Guerra sul fronte italiano, i due avversari, Italia ed Austria-Ungheria, si avvalsero spesso del supporto dei propri alleati.  Nel 1918 tutte le truppe germaniche furono ritirate a scaglioni dal fronte italiane, mentre inglesi e francesi rimasero in linea, spostandosi in primavera ed estate sull’altopiano di Asiago, nella zona di Cesuna (inglesi) e di cima Echar (francesi). Nell’occasione tali truppe furono determinanti nel fronteggiare l’ultimo violento attacco austriaco del giugno 1918. In autunno parte del contingente fu spostato…
  • I reparti corazzati italiani nei Balcani 1941 – 1945
    • I reparti corazzati italiani nei Balcani 1941 – 1945
    • 6,99
    • Il Regno d’Italia vantava già dal 1912 il possedimento delle Isole del Dodecaneso e dal 1926 il protettorato sull’Albania e, con questi presupposti, dopo l’occupazione del Regno di Albania del 1939 e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale l’anno successivo, Mussolini concentrò i suoi sforzi contro la Grecia, iniziando nell’ottobre 1940 una disastrosa campagna militare, che costrinse il Reich tedesco ad un massiccio intervento a sostegno delle Forze Armate Italiane nei Balcani. La debolezza militare italiana trasformò così quella che…
  • Cieli d’Abissinia
    • Cieli d’Abissinia
    • 7,99
    • Ricordi e ‘scatti’ di un volontario della guerra d’Etiopia 1935-36. La guerra d’Etiopia attraverso i ricordi e le immagini di uno che quella guerra la visse in prima persona. La storia di un volontario toscano, che aderì con entusiasmo all’ultima grande impresa coloniale del novecento, in un periodo in cui il colonialismo era già in forte crisi in tutto il mondo ed i movimenti di legittimo indipendentismo si erano già manifestati. Un viaggio, quello di Renato Celi che lo ha…
  • Saturday night soldiers
    • Saturday night soldiers
    • 7,99
    • Durante la Grande Guerra sul fronte italiano, i due avversari, Italia ed Austria-Ungheria, si avvalsero spesso del supporto dei propri alleati.  Nel 1918 tutte le truppe germaniche furono ritirate a scaglioni dal fronte italiane, mentre inglesi e francesi rimasero in linea, spostandosi in primavera ed estate sull’altopiano di Asiago, nella zona di Cesuna (inglesi) e di cima Echar (francesi). Nell’occasione tali truppe furono determinanti nel fronteggiare l’ultimo violento attacco austriaco del giugno 1918. In autunno parte del contingente fu spostato…
  • Ogni viltà convien che qui sia morta
    • Ogni viltà convien che qui sia morta
    • 6,99
    • I REPARTI D’ASSALTO ITALIANI NELLA GRANDE GUERRA ATTRAVERSO LE PAROLE E LE IMMAGINI DEI PERIODICI ILLUSTRATI E DEI GIORNALI DI TRINCEA “La Domenica del Corriere”, “L’Illustrazione Italiana” e “La Tribuna Illustrata” furono i periodici più letti all’inizio del Novecento nel territorio nazionale. Essi rispecchiavano i costumi di una società unitaria ancora in fase embrionale e catalizzavano i gusti, le aspettative e le notizie dominanti. Nel 1915, con l’entrata in guerra dell’Italia a fianco dell’Intesa, servirono come canale di propaganda per…
  • Vittorio Veneto 1918 – L’ultima vittoria della Grande Guerra
    • Vittorio Veneto 1918 – L’ultima vittoria della Grande Guerra
    • 6,99
    • Ad un secolo esatto dalla più importante vittoria militare italiana della prima guerra mondiale, si è pensato di offrire agli appassionati di storia militare un resoconto, sintetico ma completo, della terza battaglia del Piave (24 ottobre-3 novembre 1918), meglio nota come battaglia di Vittorio Veneto, e dell'armistizio di Villa Giusti, che segnò la fine dell'Impero pluricentenario degli Asburgo e l'ascesa dell'Italia nel novero delle maggiori potenze mondiali. Abbiamo cercato con questo agile lavoro di fornire uno strumento a chi sia…
  • La carne del Carnaro – L’impresa di Fiume
    • La carne del Carnaro – L’impresa di Fiume
    • 5,00
    • La vicenda fiumana segna una svolta fondamentale nella storia politica dell’Italia uscita dalla Grande Guerra delusa e umiliata nelle proprie aspettative territoriali, ma anche nella vita del Poeta. Se molto è stato scritto e detto di Fiume e della Reggenza del Carnaro, mancava sino ad oggi uno studio completo della marcia che condusse D’Annunzio da Ronchi, alla testa di duecento Granatieri, sino a Fiume, occupata senza sparare un colpo alla testa di diecimila legionari, che singolarmente o ad interi reparti,…
Chiudi il menu

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare in questo sito acconsenti implicitamente al loro uso. Se non intendi accettare i cookies, puoi disabilitarli tramite le funzioni del tuo browser oppure puoi uscire dal sito... Se prosegui nella navigazione, se clicchi o scrolli, accetti esplicitamente di ricevere i cookies da questo sito.

Dimmi di più
×

Carrello