Volumi 1 - 4 su 4. Volumi per pagina
  • Giacomo Quarenghi – L’architetto degli zar
    • Giacomo Quarenghi – L’architetto degli zar
    • 29,00
    • Giacomo Quarénghi, il grande  architetto  bergamasco (Capiatone, Rota d’Imagna, 1744 – Pietroburgo 1817), fu il più noto ed importanete maestro del neoclassico. Maggiore interprete del Palladio; non cercò in lui il pittorico, germe sviluppato dal barocco, bensì l’armonia spaziale delle masse, la scanditura degli elementi tettonici. Tale interpretazione riuscì semplice e grandiosa nel tempo stesso, sempre legata al concetto di severe masse murarie (dove spesso le finestre s’aprono senza cornici), armonizzate da logge, colonnati e pronai rotondi. Nel 1779 si…
  • Le maschere più famose d’Italia
    • Le maschere più famose d’Italia
    • 29,00
    • Maschera: “finto volto, di cartapesta, plastica, legno o altro materiale, riproducente lineamenti umani, animali o del tutto immaginari [...] indossato a scopo magico-rituale, bellico, di spettacolo, di divertimento o semplicemente per non farsi riconoscere”. In questo libro, arricchito e decorato da 50 splendide tavole a colori dell’artista Nadir Durand, analizziamo le maschere più famose d’Italia, da nord a sud passando per il centro. Maschere che siamo abituati a vedere da bambini (e non solo) per le strade o sui carri durante il Carnevale, ma…
  • Shunga: Ukiyo-e Japanese erotic art
    • Shunga: Ukiyo-e Japanese erotic art
    • 29,00
    • The best Shunga, the famous Japanese erotic pillow books, were written and illustrated in Japan during the XVIII century. It was during this period that the Japanese noble and moneyed classes could put into practice everything they learned in the shunga books, and pleasure districts thrived. The Shunga offered erotic poems and stories as well as sex advice. In our book we present some of the best engravings of Japanese erotic art in the paints of its great masters: Kitagawa…
  • Piero di Cosimo – L’ingegno strano e fantastico
    • Piero di Cosimo – L’ingegno strano e fantastico
    • 6,99
    • Fatta eccezione per il viaggio giovanile a Roma, che lo portò a lavorare nientemeno che nella Cappella Sistina, non ci furono spostamenti nella vita di Piero di Cosimo; almeno così pare. Un pittore stretto alla sua bottega, nella quale però passò una buona parte della cultura fiorentina del suo tempo e che lì trovò degno ritratto in dipinti spesso enigmatici, pieni di simboli e figure allegoriche. Il sapere classico, che in quel tempo trovava nuova vita grazie agli intensi studi…
Chiudi il menu

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare in questo sito acconsenti implicitamente al loro uso. Se non intendi accettare i cookies, puoi disabilitarli tramite le funzioni del tuo browser oppure puoi uscire dal sito... Se prosegui nella navigazione, se clicchi o scrolli, accetti esplicitamente di ricevere i cookies da questo sito.

Dimmi di più
×

Carrello