Le ultime battaglie degli Ostrogoti

29,00

Morto il grande Teodorico nel 526, il Regno Ostrogoto cadde in preda a contese successorie che offrirono il pretesto all’imperatore bizantino Giustiniano di poter intervenire in Italia nel 535 allo scopo di restaurare una situazione  che riportasse la penisola in ambito “romano”. Belisario fu il primo grande generale bizantino mandato a cercare di recuperare l’Italia. Questi vinse su tutti i campi fino all’avvento di Baduila detto Totila che a partire dal 541 invertì la tendenza riportando gli ostrogoti alla riscossa. Alla fine, Giustiniano, mandò in Italia un nuovo generale: Narsete. Un uomo già molto vecchio ma invero assai abile e capace che riuscì a portare lo scontro in campo aperto contro il nemico ostrogoto nella grande battaglia di Tagina, l’attuale Gualdo Tadino riportando una vittoria schiacciante. A peggiorare le cose per gli ostrogoti, nella battaglia trovò la morte il grande re Totila. Il nuovo re ostrogoto, Teia non si diede per vinto  e rimesso in piedi un forte esercito nel 553 cercò e trovò un nuovo scontro ai Monti Lattari presso il Vesuvio- Gli ostrogoti furono nuovamente pesantemente sconfitti e anche re Teia morì in battaglia. Questa sconfitta segnò la fine per gli ostrogoti che questa colta scomparvero dalla storia!

Di Alberto Peruffo e Luca S. Cristini, 82 pagine
In italiano

Anche in eBook!

Se vuoi puoi anche comprare questo libro su Amazon.it

Or buy this book on Amazon.com

COD: SBF-025 Categoria:

Al momento non disponibile

Aggiungilo alla tua Wishlist
Aggiungilo alla tua Wishlist

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.