Le armi da fuoco e l’arte della guerra in Giappone

4,99

Sintetico studio che prende in esame un ampio lasso di tempo della storia giapponese, analizzando le dinamiche indotte nella società e nella struttura militare del Giappone da due importanti incontri con l’Occidente, legati, nella fattispecie, alle dinamiche evolutive dell’arte della guerra e delle sue tecnologie. Sono trattati ed evidenziati aspetti della genesi della struttura socio-militare giapponese, quindi si esaminano due momenti considerati cruciali per la storia giapponese: l’introduzione delle armi da fuoco occidentali nel 1542 e l’arrivo del commodoro Perry nel 1853. Caratteristica condivisa da questi eventi è quella di avere avuto grandi conseguenze per la storia del Giappone, plasmandone la cultura e le istituzioni che affronteranno la Seconda guerra mondiale. In appendice, un saggio sulla tecnologia costruttiva dei teppō.

COD: E ISE-005 Categoria:

Disponibile

Aggiungilo alla tua Wishlist
Aggiungilo alla tua Wishlist