Volumi 1 - 3 su 3. Volumi per pagina
  • L’età dell’oro dei cacciatori
    • L’età dell’oro dei cacciatori
    • 7,99 4,00
    • L'universo, il pianeta Terra, l'uomo. L'avventura della specie umana si dipana lentamente dall'essere unicellulare fino all'uomo dei giorni nostri che, tra mille travagli, ha raggiunto la condizione di assoluta supremazia. La presenza nell'uomo moderno dei geni del DNA dell'uomo di Neanderthal ha chiarito che, questi antichi uomini, facevano parte, a tutti gli effetti, della specie umana.  Si ritiene, pertanto, che l'evoluzione umana non sia avvenuta con salti di specie ma in modo graduale. Mentre le cicliche variazioni climatiche nell'emisfero settentrionale, dovute alle…
  • Flowers, butterflies, insects, caterpillars & serpents… From Sybilla Merian & Moses Hariss XVII-XVIII Centuries engravings
    • Flowers, butterflies, insects, caterpillars & serpents… From Sybilla Merian & Moses Hariss XVII-XVIII Centuries engravings
    • 5,99 3,00
    • In quegli anni, l’Europa brulicava di roghi impegnati a far piazza pulita di streghe. Nel contempo una giovane scienziata, Sybilla Merian, figlia del notissimo incisore tedesco Mattheus Merian, era invece impegnata a studiare, e magnificamente illustrare il microscopico mondo di insetti, bruchi e farfalle e quello un pò più grande di fiori, vegetali e animali. La meravigliosa metamofosi dei bruchi fu alla base del suo lavoro più riuscito: Metamorphosis insectorum Surinamensium, pubblicato ad Amsterdam nel 1705. Il lavoro realizzato da Sibylla…
  • Oranges, mandarins, cedars, lemons & bergamots…
    • Oranges, mandarins, cedars, lemons & bergamots…
    • 5,99 3,00
    • Aranci, mandarini, cedri, limoni e bergamotti... Da incisioni del XVI fino al XVIII sec. Curiosa e attenta raccolta di immagini di esemplari botanici appartenenti alla famiglia degli agrumi realizzati da artisti scienziati, biologi e antropologi. Artisti del passato impegnati nella realizzazione di veri e propri musei di storia naturale. Uno di essi, fra i più noti, il bolognese Aldrovandi definiva il suo lavoro “teatro”, o “microcosmo di natura”, egli mise a disposizione degli studiosi ben 18.000 “diversità di cose naturali”…
Chiudi il menu

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare in questo sito acconsenti implicitamente al loro uso. Se non intendi accettare i cookies, puoi disabilitarli tramite le funzioni del tuo browser oppure puoi uscire dal sito... Se prosegui nella navigazione, se clicchi o scrolli, accetti esplicitamente di ricevere i cookies da questo sito.

Dimmi di più
×

Carrello