Volumi 21 - 30 su 55. Volumi per pagina
  • I Lanzichenecchi – Le milizie germaniche fra fine 400 e 500
    • I Lanzichenecchi – Le milizie germaniche fra fine 400 e 500
    • 20,00
    • Nati in Germania, da un'idea dell'imperatore Massimiliano I° che istituì; queste milizie nel 1487, sul modello dei mercenari svizzeri, di cui diventarono presto feroci antagonisti. Soldati mercenari provenienti prevalentemente dalle regioni tedesche del Sacro Romano Impero, che combatterono tra la fine del XV e la fine del XVII secolo. Il termine deriva dal tedesco Landsknecht, cioè servo della regione (Land = terra, patria + Knecht = servitore). Presenti sui principali campi di battaglia della prima metà del 500, sono famosissimi…
  • L’esercito imperiale al tempo del principe Eugenio di Savoia 1690-1720 – La cavalleria 2
    • L’esercito imperiale al tempo del principe Eugenio di Savoia 1690-1720 – La cavalleria 2
    • 20,00 18,00
    • Negli anni in cui si svolse l'operato del grande capitano italiano si formò la tradizione dell'esercito asburgico e in particolare della cavalleria, nella quale il reggimento di dragoni appartenuto al principe Eugenio mantenne il nome del suo colonnello fino al 1918, onore riservato a nessun altro soldato nella storia d'Austria. Per la prima volta riunite in un solo saggio l'organizzazione, le uniformi, le insegne e la storia di tutti i reparti a cavallo di Casa d'Austria e della Reichsarm e…
  • L’esercito imperiale al tempo del principe Eugenio di Savoia 1690-1720 – La cavalleria 1
    • L’esercito imperiale al tempo del principe Eugenio di Savoia 1690-1720 – La cavalleria 1
    • 20,00 18,00
    • Negli anni in cui si svolse l'operato del grande capitano italiano si formò la tradizione dell'esercito asburgico e in particolare della cavalleria, nella quale il reggimento di dragoni appartenuto al principe Eugenio mantenne il nome del suo colonnello fino al 1918, onore riservato a nessun altro soldato nella storia d'Austria. Per la prima volta riunite in un solo saggio l'organizzazione, le uniformi, le insegne e la storia di tutti i reparti a cavallo di Casa d'Austria e della Reichsarm e…
  • La brigata ebraica e le unità ebraiche nell’esercito britannico durante la seconda guerra mondiale – 2a edizione
    • La brigata ebraica e le unità ebraiche nell’esercito britannico durante la seconda guerra mondiale – 2a edizione
    • 25,00
    • NUOVA EDIZIONE FULL COLOR e 8 pagine in più! Durante la seconda guerra mondiale, non meno di 35.000 ebrei provenienti dalla Palestina, allora sotto mandato inglese, servirono nell'esercito britannico come volontari. Verso la fine della guerra, nel settembre 1944, venne creata una Brigata Ebraica combattente, che servì sul fronte italiano. Intanto volontari ebrei provenienti dalla Palestina Mandataria servivano nelle più disparate unità dell'esercito inglese, in corpi non combattenti come i pionieri (Army Pioneer Corps), trasporti (Royal Army Service Corps), genio…
  • La brigata ebraica e le unità ebraiche nell’esercito britannico durante la seconda guerra mondiale
    • La brigata ebraica e le unità ebraiche nell’esercito britannico durante la seconda guerra mondiale
    • 20,00
    • PRIMA EDIZIONE Durante la seconda guerra mondiale, non meno di 35.000 ebrei provenienti dalla Palestina, allora sotto mandato inglese, servirono nell'esercito britannico come volontari. Verso la fine della guerra, nel settembre 1944, venne creata una Brigata Ebraica combattente, che servì sul fronte italiano. Intanto volontari ebrei provenienti dalla Palestina Mandataria servivano nelle più disparate unità dell'esercito inglese, in corpi non combattenti come i pionieri (Army Pioneer Corps), trasporti (Royal Army Service Corps), genio (Royal Engineers), ed in unità combattenti come…
  • Guerre Polacco-Ottomane 1593-1699 – Vol. 2 Gli scontri armati
    • Guerre Polacco-Ottomane 1593-1699 – Vol. 2 Gli scontri armati
    • 20,00
    • "Guerre polacco-ottomane" (en. Polish-ottoman wars) è la nomenclatura anglosassone indicante una serie di conflitti che opposero, nel corso XVII secolo, l'Impero ottomano e la Confederazione polacco-lituana, lo Stato europeo allora più esteso e più popoloso. Fu uno scontro armato molto diverso da quelli allora combattuti in Europa: un tipo di guerra basato su rapide battaglie di cavalleria invece che sullo schianto di falangi di fanteria. Le ragioni di questa anomalia sono da ricercarsi nella natura stessa delle forze armate implicate…
  • Guerre Polacco-Ottomane 1593-1699 – Vol. 1 Le forze in campo
    • Guerre Polacco-Ottomane 1593-1699 – Vol. 1 Le forze in campo
    • 20,00
    • "Guerre polacco-ottomane" (en. Polish-ottoman wars) è la nomenclatura anglosassone indicante una serie di conflitti che opposero, nel corso XVII secolo, l'Impero ottomano e la Confederazione polacco-lituana, lo Stato europeo allora più esteso e più popoloso. Fu uno scontro armato molto diverso da quelli allora combattuti in Europa: un tipo di guerra basato su rapide battaglie di cavalleria invece che sullo schianto di falangi di fanteria. Le ragioni di questa anomalia sono da ricercarsi nella natura stessa delle forze armate implicate…
  • I Longobardi II a.C. – VIII secolo d.C. (2a edizione full color)
    • I Longobardi II a.C. – VIII secolo d.C. (2a edizione full color)
    • 25,00
    • SECONDA EDIZIONE full color. I Longobardi erano una popolazione germanica orientale, protagonista tra il II e il VI secolo di una lunga migrazione che la portò dal basso corso dell'Elba fino all'Italia. Il movimento migratorio ebbe inizio nel II secolo, ma soltanto nel IV l'intero popolo avrebbe lasciato il basso Elba; durante lo spostamento, avvenuto risalendo il fiume, i Longobardi approdarono prima al medio corso del Danubio (fine V secolo), poi in Pannonia (VI secolo), dove consolidarono le proprie strutture…
  • I Longobardi II a.C. – VIII secolo d.C.
    • I Longobardi II a.C. – VIII secolo d.C.
    • 20,00
    • I Longobardi erano una popolazione germanica orientale, protagonista tra il II e il VI secolo di una lunga migrazione che la portò dal basso corso dell'Elba fino all'Italia. Il movimento migratorio ebbe inizio nel II secolo, ma soltanto nel IV l'intero popolo avrebbe lasciato il basso Elba; durante lo spostamento, avvenuto risalendo il fiume, i Longobardi approdarono prima al medio corso del Danubio (fine V secolo), poi in Pannonia (VI secolo), dove consolidarono le proprie strutture politiche e sociali, si…
  • L’esercito Piemontese alla vigilia della seconda guerra d’Indipendenza 1848-1859 – 1 La fanteria
    • L’esercito Piemontese alla vigilia della seconda guerra d’Indipendenza 1848-1859 – 1 La fanteria
    • 32,00
    • Nel periodo storico universalmente riconosciuto come "Risorgimento italiano" un ruolo di primo piano venne ricoperto dall'Armata Sarda. Risorta nel periodo della restaurazione più come strumento per continuare a salvaguardare gli interessi della dinastia Sabauda che per essere un vero esercito nazionale, come tale fu sconfitta nella sua prima grande prova bellica durante le campagne del 1848-1849 condotte contro il meglio organizzato e potente esercito austriaco. Seppe, però con tenacia ed orgoglio rapidamente risorgere a nuova vita, grazie soprattutto ad un'importante…