Volumi 1 - 8 su 8. Volumi per pagina
  • I reparti corazzati italiani nei Balcani 1941 – 1945
    • I reparti corazzati italiani nei Balcani 1941 – 1945
    • 6,99
    • Il Regno d’Italia vantava già dal 1912 il possedimento delle Isole del Dodecaneso e dal 1926 il protettorato sull’Albania e, con questi presupposti, dopo l’occupazione del Regno di Albania del 1939 e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale l’anno successivo, Mussolini concentrò i suoi sforzi contro la Grecia, iniziando nell’ottobre 1940 una disastrosa campagna militare, che costrinse il Reich tedesco ad un massiccio intervento a sostegno delle Forze Armate Italiane nei Balcani. La debolezza militare italiana trasformò così quella che…
  • Reparti bersaglieri nella R.S.I.
    • Reparti bersaglieri nella R.S.I.
    • 6,99
    • Lo sbando generale causato dall'Armistizio dell'8 settembre ebbe ripercussioni immediate anche sui reparti di Bersaglieri, sia presenti nella Penisola, sia all'Estero. I Bersaglieri però furono tra i primi a riorganizzarsi ed a riprendere le armi, sia al Sud, dove a fine settembre 1943 il LI Battaglione Bersaglieri d'istruzione Allievi Ufficiali di Complemento fu inserito nel Primo Raggruppamento Motorizzato, sia al Nord, dove in breve tempo si costituirono il Battaglione Bersaglieri "Mussolini", il Reggimento Bersaglieri "Luciano Manara" ed il 3° Reggimento…
  • The Sherman medium tank in the ETO
    • The Sherman medium tank in the ETO
    • 6,99
    • From D-Day to the end of hostilities, the Sherman tank was the backbone of allied armored formations involved in the European Theater of Operations, best known to the Americans by the acronym ETO. Purpose of the book is to describe and illustrate the main versions of one of the most famous World War Two armored vehicles, used by Allies and therefore by American, British, Canadian, Czechoslovakian, French and Polish units in battles fought along the way from the beaches of…
  • Il carro armato medio Sherman nel teatro bellico europeo
    • Il carro armato medio Sherman nel teatro bellico europeo
    • 6,99
    • Dal D-Day alla fine delle ostilità, lo Sherman costituì la spina dorsale delle formazioni corazzate alleate impegnate nel teatro bellico dell’Europa Nordoccidentale, quello che gli statunitensi identificano con l’acronimo ETO (European Theater of Operations). Scopo del volume è quello di descrivere ma soprattutto di illustrare le principali versioni di uno dei più famosi carri armati della Seconda Guerra Mondiale, impiegato dagli eserciti alleati e pertanto dalle unità americane, britanniche, canadesi, cecoslovacche, francesi e polacche nelle battaglie combattute lungo il cammino…
  • I carristi di Mussolini
    • I carristi di Mussolini
    • 6,99
    • Il Gruppo Corazzato “M” "Leonessa" della G.N.R. costituì un unicum tra le Forze Armate della Repubblica Sociale Italiana. Infatti, fu il più consistente e operativo dei pochi reparti dotati di mezzi corazzati, anche di circostanza, operando soprattutto nella lotta antipartigiana. Ma il "Leonessa" discendeva direttamente dall'omonimo Gruppo Carri che, prima dell’Armistizio, faceva parte della 1ª Divisione Corazzata "M" della M.V.S.N., costituita da personale fedele al Duce, rinominata dopo il 25 luglio 136ª Divisione Corazzata "Centauro II". Dopo la resa italiana,…
  • The tankers of Mussolini
    • The tankers of Mussolini
    • 6,99
    • The Armored Group "M" "Leonessa" of G.N.R. constituted a unicum among the Armed Forces of the Italian Social Republic. In fact, it was the most consistent and operational of the few units equipped with armored vehicles, operating above all in the anti-partisan struggle. But the "Leonessa" descended directly from the homonymous Tanks Group which, before the Armistice, was part of the 1st Armored Division "M" of the MVSN, consisting of personnel loyal to the Duce, renamed after July 25th 136th…
  • Reparti Alpini nella RSI
    • Reparti Alpini nella RSI
    • 6,99
    • Già nei primi giorni dopo l’armistizio in molte località in Italia e all’estero, singoli alpini o gruppi o interi Reparti organici, scelsero di continuare a combattere a fianco del vecchio alleato tedesco, venendo da questi utilizzati o nei loro Reparti o autonomamente. Costituitasi la Repubblica Sociale nel Nord Italia e la struttura dell’Esercito Nazionale, con l’emanazione dei bandi di arruolamento, il forte afflusso dei volontari e la scelta dei militari internati di rientrare in servizio nel nuovo Esercito, si dette…
  • The Battle of Anzio – Operation Shingle January-June 1944 eBook
    • The Battle of Anzio – Operation Shingle January-June 1944 eBook
    • 6,99
    • This book of rare and restored images is dedicated to the Allied amphibious landing called Operation Shingle started the 22 January 1944, during the Italian Campaign of World War II in the area of Anzio & Nettuno near Rome the Italian capital city. With detailed captions for every photo. The book show the history for images of this war operation commenced on 22 Jan 1944, landing 36,000 men and 3,200 vehicles by the end of the day. Opposition was minimal…
Chiudi il menu

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare in questo sito acconsenti implicitamente al loro uso. Se non intendi accettare i cookies, puoi disabilitarli tramite le funzioni del tuo browser oppure puoi uscire dal sito... Se prosegui nella navigazione, se clicchi o scrolli, accetti esplicitamente di ricevere i cookies da questo sito.

Dimmi di più
×

Carrello