Volumi 1 - 10 su 68. Volumi per pagina
  • Le guerre Sannitiche 343-290 a.C.
    • Le guerre Sannitiche 343-290 a.C.
    • 7,99
    • “Da questo momento bisogna parlare di conflitti di ben altre proporzioni sia per le forze messe in campo dai nemici sia per la lontananza della loro terra di provenienza e per la durata di quelle guerre. Nel corso dell'anno si presero infatti le armi contro i Sanniti, un popolo potente per risorse e per dotazioni militari. Dopo la guerra, dall'esito incerto, con i Sanniti, si combatté contro Pirro e dopo di lui fu la volta dei Cartaginesi. Quale serie di…
  • La guerra civile spagnola e la Regia Marina italiana
    • La guerra civile spagnola e la Regia Marina italiana
    • 7,99
    • L’appoggio dell’Italia alla causa dei nazionalisti Ancora oggi, a oltre ottant’anni dall’inizio della guerra civile di Spagna, si discute sul motivo per cui Benito Mussolini dette il suo aiuto alla causa dei nazionalisti. Ossia se lo fece per puro calcolo politico, tendente a favorire l’instaurazione di un’altra dittatura di destra in Spagna scalzando il fronte popolare andato al potere il 16 febbraio 1936, oppure per ottenere il possesso di basi nelle Isole Baleari, necessarie per bloccare in caso di guerra…
  • Il disastro di Tobruk
    • Il disastro di Tobruk
    • 7,99
    • L’operazione Agreement fu lanciata dagli Alleati nella Seconda Guerra Mondiale nella notte tra il 13 ed il 14 settembre 1942 per colpire le basi aeronavali ed i depositi dell’Asse in nord Africa. Essa s'inquadrava in una più complessa serie di altre operazioni, battezzata “Big Party”, intesa a provocare scompiglio, panico, disservizi e distruzioni delle organizzazioni logistiche dell’Asse, mediante azioni in profondità di guastatori, destinati ad agire contro aeroporti, centri logistici e le linee di comunicazioni terrestri della Cirenaica, fra Tobruk…
  • Disaster at Tobruk
    • Disaster at Tobruk
    • 7,99
    • Operation Agreement was launched by the Allies in World War II on the night of September 13-14th, 1942 to hit Axis Air Force bases and depots in North Africa. It was part of a more complex series of other operations, called "Big Party", intended to cause havoc, panic, disruption and destruction of the Axis logistic organizations, by means of in-depth actions by spoilers, destined to act against airports, logistic centers and the land communication lines of Cyrenaica, between Tobruk and…
  • La mia guerra
    • La mia guerra
    • 6,99
    • La guerra è un fiume che porta fango e oro, eroismi e viltà, vittorie e sconfitte, in cui non esistono eroi senza macchia né vili senza speranze, ma uomini che affrontano situazioni estreme di fatica e orrore con comportamenti che non si possono ricondurre a schemi precostituiti. Bisogna studiare la storia, sempre, perché lì vi si trova, neanche tanto celata, anche la nostra storia futura... In questo libro ho riunito tre diari relativi alla Seconda Guerra Mondiale. Scritti da tre…
  • L’attacco dei sommergibili tedeschi e italiani nei mari delle Indie occidentali (febbraio-aprile 1942)
    • L’attacco dei sommergibili tedeschi e italiani nei mari delle Indie occidentali (febbraio-aprile 1942)
    • 7,99
    • Di tutte le battaglie della Seconda Guerra Mondiale, quella dell'Atlantico fu di gran lunga la più accanita e complessa. Durante sessantotto mesi, dal settembre 1939 al maggio 1945, aerei, navi e sommergibili tedeschi, con l'appoggio dal giugno del 1940 al settembre 1943 sei sommergibili italiani, cercarono incessantemente di colpire con la massima efficacia le rotte di comunicazione avversarie sulle quali scorreva un traffico di rifornimenti e di armamenti d'importanza vitale per gli anglo-americani. A questa battaglia, che potremmo chiamare il…
  • La battaglia di Creta – Maggio 1941
    • La battaglia di Creta – Maggio 1941
    • 7,99
    • Verso la metà del mese di aprile del 1941, mentre era in pieno svolgimento l'offensiva tedesca nei Balcani contro la Jugoslavia e la Grecia, campagne che l'efficientissima macchina bellica germanica concluse rapidamente nello spazio di due settimane, il generale Kurt Student, comandante dell'11º Corpo Aereo (XI Fliegerkorps) dislocato nella Germania centrale, esaminò la possibilità di occupare l'isola di Creta, che rappresentava l'ultimo baluardo britannico nella zona dell'Egeo. L'impresa doveva svolgersi mediante uno sbarco in forze di truppe aviotrasportate, per poi…
  • La notte di Taranto: 11 novembre 1940
    • La notte di Taranto: 11 novembre 1940
    • 7,99
    • La notte tra l’11 e il 12 novembre del 1940 la Squadra Navale italiana, trovandosi in gran parte riunita nel grande porto di Taranto perché l’indomani sarebbe dovuta salpare per effettuare un bombardamento navale contro la base britannica di Suda (Creta), fu attaccata in modo coordinato da aerosiluranti e bombardieri Swordfish decollati dalla nuova portaerei britannica Illustrious. Morirono 58 marinai italiani e molti altri rimasero feriti, mentre sei unità di guerra furono danneggiate, quattro delle quali in modo grave. L’episodio…
  • Giugno 1940: la battaglia delle Alpi
    • Giugno 1940: la battaglia delle Alpi
    • 7,99
    • Il dieci giugno 1940 Benito Mussolini proclamava, di fronte ad una folla in delirio: La parola d'ordine è una sola, categorica e impegnativa per tutti. Essa già trasvola ed accende i cuori dalle Alpi all'Oceano Indiano: vincere! E vinceremo, per dare finalmente un lungo periodo di pace con la giustizia all'Italia, all'Europa, al mondo. Popolo italiano! Corri alle armi, e dimostra la tua tenacia, il tuo coraggio, il tuo valore! La prima fase del conflitto fu per l'Italia un sinistro…
  • Novara 1849
    • Novara 1849
    • 7,99
    • La campagna culminata con la battaglia di Novara del 23 marzo 1849, oggi quasi del tutto dimenticata come tutto ciò che riguarda il Risorgimento italiano, pose fine agli avvenimenti militari della Prima Guerra d’Indipendenza dopo solo tre giorni del riaccendersi delle ostilità tra Austria e Regno di Sardegna, iniziate con la rottura dell’Armistizio firmato dopo Custoza. Il 20 marzo l’esercito sabaudo aveva varcato il Ticino a Boffalora, avanzando fino a Magenta, con l’obiettivo di strappare agli austriaci una Milano dalla…